ic-team-megafono Me.Te.Ora: un nuovo progetto per aiutare i ragazzi che soffrono problemi di disagio psichico
ic-team-megafono Me.Te.Ora: un nuovo progetto per aiutare i ragazzi che soffrono problemi di disagio psichico

Due anni di pandemia hanno segnato fortemente la salute mentale dei giovanissimi.

Questo lungo periodo di confinamento in un’età delicata di metamorfosi e trasformazione psicofisica sono stati gabbia ma anche riparo dalla complessità della vita e della realtà contemporanea, tecnologica, spasmodica, accelerata, estetica e estetizzante, performante e competitiva e per di più imprevedibile in quanto ammorbata da virus che parlavano di pericolo, malattia e morte. Troppo per alcuni.

Nell'attuale sistema sanitario, spesso gli interventi a favore di questi ragazzi ci sono. Ma tra le grandi difficoltà che devono affrontare le persone che soffrono di un disagio psichico e le loro famiglie, ci sono “zone grigie”: passaggi tra un intervento e l'altro lunghi, attese che compromettono la qualità della vita non solo del minore ma anche della sua famiglia, tempi incerti, non sempre coordinati, dove le famiglie si perdono.

Consorzio Farsi Prossimo e le sue cooperative da vent'anni sono impegnate sul fron

Due anni di pandemia hanno segnato fortemente la salute mentale dei giovanissimi.

Questo lungo periodo di confinamento in un’età delicata di metamorfosi e trasformazione psicofisica sono stati gabbia ma anche riparo dalla complessità della vita e della realtà contemporanea, tecnologica, spasmodica, accelerata, estetica e estetizzante, performante e competitiva e per di più imprevedibile in quanto ammorbata da virus che parlavano di pericolo, malattia e morte. Troppo per alcuni.

Nell'attuale sistema sanitario, spesso gli interventi a favore di questi ragazzi ci sono. Ma tra le grandi difficoltà che devono affrontare le persone che soffrono di un disagio psichico e le loro famiglie, ci sono “zone grigie”: passaggi tra un intervento e l'altro lunghi, attese che compromettono la qualità della vita non solo del minore ma anche della sua famiglia, tempi incerti, non sempre coordinati, dove le famiglie si perdono.

Consorzio Farsi Prossimo e le sue cooperative da vent'anni sono impegnate sul fronte della salute mentale, e nello specifico anche di quella dei minori.

Forti di questa lunga esperienza hanno prontamente rilevato questo bisogno esploso e hanno messo in campo un nuovo progetto per aiutare i ragazzi che soffrono problemi di salute mentale.


Scopri di più

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.